Skip to Content

Ordine Psicologi della Lombardia

Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordine Recupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
05/08/2021
TUTELA, CULTURA E TERRITORIO: il bilancio del primo semestre 2021
immagine articolo TUTELA, CULTURA E TERRITORIO: il bilancio del primo semestre 2021 Care colleghe e colleghi,

anche quest’anno, trascorso il primo semestre di consiliatura, vi aggiorniamo sul lavoro dell’OPL per il 2021: come sempre, l’obiettivo di questo resoconto è rendere la nostra Comunità Professionale partecipe delle iniziative e degli avanzamenti che la riguardano.

Sulla scia di un anno ancora difficile, segnato dalla pandemia e dalla necessità di ripensare molte delle funzioni della psicologia, questo primo semestre ha visto l’OPL coinvolto nella campagna vaccinale, in particolare nel facilitare i processi per l’attivazione del sistema di prenotazione vaccinale di Regione Lombardia per le psicologhe e gli psicologi. Per gli ultimissimi aggiornamenti clicca QUI.

La scuola è stato un altro fronte cruciale che ci ha visti partecipanti attivi nell’interlocuzione a livello nazione con il CNOP e il Ministero dell’Istruzione e a livello regionale con Regione Lombardia e che recentemente ha visto l’approvazione della legge che istituisce nelle scuole il servizio di psico-pedagogia. Per un riassunto delle azioni intraprese, clicca QUI.

Un altro, non meno importante fronte, è quello che coinvolge le proposte di riforma del Sistema Sanitario Regionale: anche qui l’interlocuzione con le Regione è stata costante e abbiamo avuto la possibilità di portare avanti proposte importanti come quella dell’istituzione dello Psicologo delle Cure Primarie e delle Unità Operative Complesse di Psicologia. In questo contesto, è stato cruciale in contributo del Tavolo sulla Salute Mentale, costituito da una rappresentanza di psicologhe e psicologi che lavorano negli ospedali lombardi, che ha permesso di discutere i contributi poi portati in Regione per la riforma della Legge 23.

Anche i progetti, istituzionali e culturali, dell’OPL hanno continuato i loro lavori in questi primi mesi del 2021.

Vi forniamo a seguire un resoconto più dettagliato.

👉 Le attività istituzionali dell’OPL includono naturalmente la sorveglianza deontologica e il lavoro di tutela della nostra professione, priorità fondamentali per la nostra consiliatura.

Deontologia

La Commissione Deontologica si è riunita nel primo semestre 2021 con regolarità e costanza svolgendo le sedute di Commissione in modalità da remoto. Ciò ha permesso di portare avanti l'attività disciplinare senza alcuna interruzione, sia prendendo in carico le nuove segnalazioni sia proseguendo l'istruttoria dei casi già attenzionati.  
L'attività istruttoria preliminare della Commissione Deontologica è stata propedeutica al lavoro deliberativo del Consiglio, garantendo lo svolgimento delle audizioni sia a distanza sia in presenza laddove espressamente richiesto. 

Tutela della Professione

La Commissione Tutela della Professione, che si occupa di valutare le segnalazioni di presunto abuso del titolo o dell’esercizio della professione, ha trattato 56 casi, tra cui 10 diffide, 14 lettere inviate con richiesta di chiarimenti, di rettifica e di informazioni, 7 inoltri ad altro Ordine di competenza territoriale, 11 risposte a quesiti, con un totale di 22 casi archiviati. Per di più, al fine di illustrare come funziona la commissione tutela, come si inquadra normativamente, come discriminare un abuso e come procedere nello strutturare una segnalazione, è stata predisposta una FAD-ECM dedicata.

👉 L’investimento sulla Cultura Psicologica continua con le iniziative della Casa della Psicologia, un luogo unico in Italia, per ora ancora in modalità online, che manifesa l’impegno dell’OPL nel presentare la psicologia e gli psicologi al grande pubblico attraverso eventi a carattere culturale.

La rassegna di quest’anno si intitola “Cambiare strada: un cantiere per il futuro” nel tentativo di rappresentare l’occasione che la pandemia ci offre per ripensare il nostro modo di vivere e fare tesoro di quello che le privazioni, la fatica e i lutti ci hanno insegnato su di noi e sul mondo. Abbiamo dunque invitato ospiti celebri a riflettere insieme agli psicologi sulle teorie del complotto, sull’immigrazione, il razzismo, il tema del giudizio, ciò che distingue il reale dal virtuale, la dimensione del viaggio e l’importanza di popolare le nostre vite con l’esperienza sfuggente della bellezza. Attraverso le serate della Casa della Psicologia abbiamo raggiunto 3500 persone comunicando loro la varietà dei contributi che la nostra disciplina è in grado di dare alla società. Per tutte le informazioni legate alle CdP potete consultare il sito www.casadellapsicologia.it

👉 All’interno della Casa della Psicologia è presente ormai da 6 anni la Biblioteca dei Test, uno spazio dedicato a tutte le colleghe e i colleghi dove è possibile accedere a numerosi test con la consulenza di colleghe esperte.

Anche la Biblioteca dei Test in questo primo semestre del 2021 ha portato avanti la propria attività da remoto, non potendo garantire la regolare attività in sede a causa dell’emergenza sanitaria. E' stato pertanto mantenuto online, mediante appuntamenti da remoto e posta elettronica, il servizio di consulenza sull’utilizzo di test e di ricerca bibliografica all’interno della banca dati a disposizione. Abbiamo inoltre organizzato nuovi eventi online volti a fornire una formazione continua ed aggiornata nell’ambito dell’utilizzo e della conoscenza dei test psicologici: tre webinar in collaborazione con alcune case editrici, volti a promuovere la conoscenza di differenti strumenti di valutazione nell’ambito psicologico, e tre focus-on, sempre in modalità webinar, in cui colleghi esperti hanno fornito un approfondimento di strumenti e tecniche specifiche nell’ambito clinico.

👉 Con il focus di mettere in campo iniziative dedicate all’aggiornamento professionale, il contenitore di OPL Academy propone eventi, formazioni ECM gratuite per gli iscritti, corsi di inglese per psicologi e informazioni utili per il lavoro all’estero.

In particolare, nei primi 7 mesi del 2021, ha visto l'erogazione di 10 eventi FAD (sincroni ed asincroni), svolti tramite la piattaforma dell'OPL, per un totale di 84,3 crediti ECM distribuiti per oltre 21.000 iscritti.

La piattaforma FAD, raggiungibile dall'area riservata OPL, in pochi mesi ha visto la registrazione di 5811 utenti univoci, di 7722 utenti iscritti ai corsi e di 2536 attestati ECM finali già consegnati. I docenti coinvolti nel progetto sono stati 27 e la qualità educativa dei programmi emersa dai questionari di gradimento pervenuti ad oggi, risulta essere per l'80% dei corsisti tra buona ed eccellente, con dati in continua crescita.

Il progetto Webinar di Opl Academy ha proposto, in questo primo semestre 2021, 10 approfondimenti serali su temi trasversali alla psicologia e su contesti professionali in cui lo psicologo lavora, con l’obiettivo di fornire ai colleghi informazioni utili riguardo i vari ambiti di intervento in cui la figura dello psicologo può essere coinvolta e riguardo il modo in cui poter esercitare al meglio la professione. I dati analitici segnalano una buona adesione con una media di 145 partecipanti a serata.

Il progetto “Inglese per psicologi 2021” ha visto l’avvio, nel corso del primo semestre, di un corso interattivo online che aveva l’obiettivo di approfondire alcuni aspetti linguistici più generali ma anche rafforzare delle competenze linguistiche di settore. Sono stati inoltre resi disponibili due corsi asincroni, uno intermedio e uno avanzato, composti da 10 video della durata di 15-20 minuti dedicati ad affrontare un particolare aspetto sintattico, grammaticale o lessicale della lingua inglese, nella sua applicazione quotidiana. Da settembre si svolgerà un secondo corso interattivo online.

Da poco è inoltre attiva la nuova sezione del sito dedicata al Progetto Internazionalizzazione dove è possibile trovare tante informazioni per chi è interessato a fare esperienze lavorative all'estero e ad approfondire il processo di riconoscimento dei propri titoli accademici e professionali. Scopri di più QUI.

👉 La Presentazione di Libri è lo spazio culturale pensato per la nostra Comunità Professionale, un’occasione in più per facilitare l’incontro fra i professionisti psicologi e la cittadinanza, con particolare riferimento alla creazione di occasioni culturali che possono prendere vita dallo scambio e dal dialogo promosso da un libro. Anche per questo primo semestre, le attività di presentazione sono state 15 e hanno visto la partecipazione di oltre 2500 colleghe e colleghi. La felice sperimentazione del ciclo di incontri Freud a Teatro, si è conclusa con gli ultimi tre storici casi dell’Uomo dei Topi, di Hans e di Schreber.

👉 Un altro progetto che si rinnova annualmente è quello del Forum delle Scuole di Psicoterapia, che accanto al nuovo motore di ricerca per il tirocinio, rappresenta un utile spazio per le colleghe e i colleghi per venire in contatto con le numerose realtà delle Scuole Lombarde.

Come lo scorso anno, l’OPL ha deciso di garantire uno spazio dedicato agli psicologi interessati a proseguire la propria formazione, organizzando il Forum delle Scuole di Psicoterapia, in modalità online, riscuotendo avuto un successo senza precedenti, con 2396 accessi unici ai webinar e la partecipazione di 62 scuole di psicoterapia, di cui, per la prima volta, 6 scuole universitarie.

Per saperne di più clicca QUI.

👉 Il Progetto Tutoring è poi rivolto a tutti coloro che stanno avviando, riavviando o desiderano sviluppare il proprio percorso professionale e promuovere la propria occupabilità. Il servizio offre in questo senso spazi di confronto attraverso uno sportello di orientamento e attività di informazione e formazione. Nel I semestre 2021 sono stati svolti 77 colloqui individuali e organizzati 5 eventi dedicati sia allo sviluppo delle competenze di occupabilità, con un focus su tematiche rivolte all’autoimprenditorialità, alla promozione online e alla progettazione di interventi ad hoc, sia all’approfondimento di specifici contesti professionali come l'ambito della promozione del benessere e quello dei disturbi dell'apprendimento per un totale di 455 partecipanti. Il ciclo di eventi dedicato agli ambiti professionali proseguirà in autunno.

Per saperne di più clicca QUI.

👉 Un altro spazio importante per la diffusione della Cultura Psicologica è rappresentato dal Progetto la Psicologia per i  Diritti Umani, che quest’anno si è ampliato con l’aggiunta di altri due gruppi di lavoro, uno sul tema dei diritti delle persone migranti e un altro sui diritti del morente, aprendo quindi la questione della cure palliative e del fine vita.

Ormai il progetto diritti, si è costituito come una struttura ben articolata che racchiude in sé vari gruppi di lavoro, che lavorano costantemente sulla produzione di materiale divulgativo sul ruolo della psicologia nella tutela e promozione dei diritti umani, dentro e fuori la categoria, nonché  sulla strutturazione di reti inter istituzionali, e sulla costruzione della settimana dei diritti, manifestazione che, visto il successo della passata edizione, l’Ordine ha istituito come appuntamento annuale.

Durante questa prima parte dell’anno inoltre abbiamo dato il via al ciclo di webinar della serie “Parliamo di diritti” che hanno visto la partecipazione di circa 900 colleghi e colleghe.

Inoltre l’OPL rappresenterà l’italia nel progetto internazionale promosso da UNICEF e dall’agenzia Magnum, dove i ragazzi che hanno vinto il concorso letterario  promosso lo scorso anno, “COVID 19 un'esperienza da raccontare”, basato sul diritto alla partecipazione, saranno i protagonisti  di un progetto che racconta il vissuto dei più piccoli.

👉 Un altro spazio di contatto con la nostra Comunità è rappresentato dal Progetto Referenti Territoriali, che nasce con l’obiettivo di portare le iniziative dell’Ordine in ogni provincia, mantenendo un dialogo aperto tra l’OPL e le specificità dei bisogni di ciascun territorio.

Con il venir meno della possibilità di incontro fisico, la modalità online, sotto forma diversa ma complementare, ha permesso di mantenere la vicinanza e il coinvolgimento attivo degli iscritti.
Pertanto nel primo semestre l’attività è proseguita attraverso degli eventi online che affrontassero insieme ai colleghi temi interessanti per la comunità professionale, tra cui la psicologia scolastica. Inoltre sono stati costituiti dei gruppi di intervisione specifici per provincia ed è proseguito attivamente il lavoro di rete con gli enti istituzionali dei Comuni, dirigenti sanitari e scolastici.

👉 Un’altra iniziativa che porta l’OPL sul territorio è quella del Progetto Psicologo di Quartiere, che ha visto, nel primo semestre del 2021 la realizzazione del Progetto Psicologo di quartiere post-Covid19: una proposta di Human Caring a Bergamo (Psicologi e Municipi) in cui si sono evidenziati e discussi gli interessanti risultati della Survey relativa ai bisogni emergenti post-pandemia nell'area bergamasca  e che ha visto la partecipazione di testimoni privilegiati del territorio (Comune, Ambito e ASST) al fine di promuovere interventi mirati alle domande provenienti dalla cittadinanza. La ricerca ha evidenziato come il senso di comunità possa rappresentare un elemento importante di contenimento nell'insorgenza di situazioni di disagio caratterizzante la situazione emergenziale. L'attivazione di uno Sportello gestito da psicologi di Quartiere ha permesso una risposta alle innumerevoli richieste dei cittadini grazie a un accompagnamento ai Servizi precedentemente mappati sul territorio.

Scopri di più QUI.

👉 Inoltre, è stato dato l'avvio al Progetto Nuovi spazi per lo psicologo nei Servizi per dializzati e trapiantati che si pone l'obiettivo di raccogliere modelli organizzativi di pratica clinica con focus sulla centralità della persona, sulla relazione e sulla continuità assistenziale con particolare riferimento all'ambito nefrologico. La prima fase ha previsto un'analisi delle esperienze lombarde e delle interviste a testimoni privilegiati dell'ambito ospedaliero per implementare collaborazioni e sinergie con il territorio e con le figure preposte a piani di welfare. Il progetto si pone, infatti, l'obiettivo di dimostrare l'importanza dell'intervento psicologico clinico come fattore protettivo e preventivo per il paziente, per la famiglia, per le Aziende Sanitarie e per la comunità.

👉 Continuano anche le iniziative del Gruppo di Lavoro in Neuropsicologia che si occupa di raccogliere buone prassi e di formulare indagini mirate legate alla figura del Neuropsicologo.

Le autocertificazioni inviate, il cui numero continua a crescere gradualmente, passano al vaglio di una attenta osservazione da parte della commissione che si rifà fedelmente ai criteri dedotti dalle normative che disciplinano la specializzazione quadriennale post lauream in Neuropsicologia.

Oltre a ciò, il GdL svolge un’attività di studio continuo delle normative e dei documenti per la definizione degli ambiti di intervento in questa disciplina. Ne è scaturito un documento di recente divulgazione sugli atti tipici della professione di neuropsicologo.

👉 Il Tavolo di lavoro sulla Psichiatria, è una delle novità di quest’anno, nato a partire da alcune considerazioni inerenti il cambiamento in corso rispetto alla tipologia di utenza che afferisce ai contesti di cura del paziente psichiatrico, pensato per condividere l’opportunità di una riflessione che ponga un focus maggiore sulla presa in carico del paziente adulto sub-acuto o cronico, dai CPS alle strutture residenziali, alle strutture riabilitative. In particolare, è prevista la realizzazione di alcuni obiettivi specifici:

-revisione della letteratura e dei modelli organizzativi delle U.O. di Psichiatria
-ricognizione di ciò che viene fatto nei contesti individuati attraverso la proposta di una Survey ai colleghi iscritti ad OPL
-individuazione di “buone prassi” attraverso la sintesi di quanto emerso dall’indagine e dalla letteratura
-realizzazione di un piccolo evento di condivisione alla comunità di quanto emerso.

👉 Il Tavolo di lavoro sulla Perinatalità si pone come obiettivo quello di individuare i modelli e le linee di intervento interdisciplinari efficaci, condivise e sostenibili di prevenzione primaria, con un focus sul ruolo centrale che può essere ricoperto dallo psicologo nel contesto del lavoro legato alla perinatalità.

Nel corso di questi mesi il tavolo si è riunito mensilmente, ha creato un sito e una mail dedicata, realizzando anche video, eventi online per il confronto con gli iscritti, producendo con materiali per ebook per la condivisione.

Scopri di più QUI.

👉 Un’altra novità del 2021 è stata l’Istituzione del Tavolo tecnico sulla Penitenziaria, uno spazio mirato a intercettare le necessità di natura psicologica degli operatori della Polizia Penitenziaria, coinvolgendo il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, mirato alla creazione di un progetto pilota all’interno di un Istituto Penitenziario della Lombardia. Il lavoro del primo semestre 2021 ha visto l’organizzazione di una serie di eventi divulgativi sul progetto che coinvolgeranno esponenti della Polizia Penitenziaria in programma da settembre; l’organizzazione di una serie di eventi di confronto tra gli Psicologi Penitenziari della Lombardia col fine di condivisione di buone prassi; l’istituzione di un tavolo tecnico allargato alle restanti Forze dell’Ordine mirato ulteriormente all’accoglienza delle eventuali peculiarità presenti all’interno di ognuna di esse.

Con la fine dell’estate, ci aspetta un nuovo calendario di iniziative dedicate alla Comunità, dove vi segnaliamo l’apertura del Bilancio Partecipato, che sarà una preziosa possibilità per tutte le iscritte e gli iscritti, di vedere i loro progetti finanziati grazie ad un modello virtuoso e partecipativo.



Condividi questa notizia su