Portale in caricamento
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
CERCA
16/07/2021
Verso una riforma del Sistema Sanitario Regionale, gli psicologi e le psicologhe ci sono
immagine articolo Verso una riforma del Sistema Sanitario Regionale, gli psicologi e le psicologhe ci sono Il 14 luglio, la nostra presidente, Laura Parolin, ha partecipato nuovamente ad un’audizione con la III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia in merito alla revisione della Legge Regionale n.23/2015 di riforma del Sistema Sociosanitario in Lombardia, mettendo in luce le proposte elaborate di concerto con il Tavolo Tecnico per la Salute Mentale di OPL.

Il suo intervento ha messo a fuoco alcuni punti centrali per la nostra professione e per la garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA; scopri più informazioni sui LEA psicologici QUI) psicologici alla popolazione:


ATS e Prevenzione: 1) Prevedere la presenza di psicologi strutturati in ogni Dipartimento di Prevenzione e coinvolgimento della nostra professione nella programmazione delle azioni di Promozione della Salute rivolte alla comunità; 2) Un Servizio Ambulatoriale o almeno un Ambulatorio per l’Adolescenza per l’intervento precoce in contesti non stigmatizzati.


ASST: istituzione di una Unità Operativa Complessa di Psicologia che abbia come articolazioni almeno un Polo ospedaliero (U.O. Psicologia Ospedaliera) ed un Polo territoriale (U.O. Psicologia Territoriale):
👉 Polo ospedaliero - U.O.S. di Psicologia Ospedaliera: 1) Presenza di psicologi nei dipartimenti ospedalieri nei quali costituiscono requisito di accreditamento (psiconcologia, cure palliative, neurologia, riabilitazione); 2) Consulenza nei Reparti che necessitano per i loro utenti e familiari (Pronto Soccorso; Rianimazione; Cardiologia; Medicina; Gastro-enterologia; Epatologia...); 3) Psicologia dei Professionisti e della Organizzazione: Sportello psicologico per gli operatori; Stress lavoro correlato; Formazione e Consulenza per le Equipe ed i Reparti.

👉 Polo territoriale - U.O.S. di Psicologia Distrettuale: 1) Presenza di psicologi strutturati in tutti i Distretti e Case di Comunità; 2) Introduzione dello psicologo delle cure primarie in ogni equipe di medicina territoriale; 3) Potenziamento di psicologi strutturati all’interno dei Consultori; 4) Potenziamento di psicologi strutturati all’interno dei Servizi per le Dipendenze.


AZIENDA OSPEDALIERA (AO): istituzione di una Unità Operativa Complessa di Psicologia per la gestione e svolgimento delle attività psicologiche trasversali alla AO. Da prevedersi tra le sue funzioni complesse anche il coordinamento con le UOC di Psicologia competenti per territorio (integrazione ospedale-territorio).

Trovate in allegato l’intervento integrale presentato in Commissione: CLICCA QUI
Condividi questa notizia su   
File e link correlati Intervento in versione integrale