Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordine Recupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X

SPP - Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica dell'Età Evolutiva

Informazioni pratiche e organizzative
Ingresso
Requisiti d'ammissioneAl corso possono essere ammessi i laureati in Psicologia o in Medicina e Chirurgia, iscritti ai rispettivi Albi. I predetti laureati possono essere iscritti alla Scuola purché conseguano l'abilitazione all'esercizio professionale entro la prima sessione utile successiva all'effettivo inizio del corso e provvedano nei 30 giorni successivi alla decorrenza dell'abilitazione a richiedere l'iscrizione all'Albo (D.M. 509/1999 - O.M. 10/12/2004).
Ai candidati si richiede di avere concluso, avere in corso o iniziare una analisi personale durante il primo biennio.
Criteri d'ammissioneIl numero massimo di iscritti è di 18 studenti specializzandi per ogni anno di corso. I colloqui per l’ammissione avvengono nel corso dell’anno sino ad esaurire i posti disponibili. La procedura di ammissione è gratuita e comprende i colloqui con i docenti del corso. La risposta riguardo alla accettazione o non accettazione viene comunicata ai candidati per iscritto, nel più breve tempo possibile. Ai fini dell’ammissione viene stilata una graduatoria valutando i seguenti questi criteri: 1. Titoli accademici (voto di laurea, pertinenza dell’argomento della tesi con la formazione in psicoterapia, specializzazioni universitarie); 2. Iscrizione all’Ordine professionale; 3. Psicoanalisi personale in corso; 4. Supervisioni psicoanalitiche (compresi corsi di Infant Observation); 5. Borse di studio; 6. Titoli professionali; 7. Formazione culturale generale e attività scientifica.
Non è prevista la possibilità di immatricolazione ad anni successivi al primo.

Percorso
Durata del corsoIl Corso di Specializzazione è strutturato in quattro anni.
Sede didattica del corsoLe lezioni si terranno a Milano, in via Pergolesi 27.
Retta annuale e rateazione nelle 4 annualitàLa quota di partecipazione è di € 3615,20, frazionata in quattro rate. La quota è esente da IVA ai sensi dell’art. 10 del 633/72 e comprende l’assicurazione contro gli infortuni (obbligatoria per il tirocinio nelle strutture pubbliche e convenzionate). La quota è comprensiva di tutte le attività formative in programma, comprese le supervisioni individuali programmate incluse nella quota (per un totale di 18 nel quadriennio), le prove di valutazione intermedie e la prova finale, le conferenze del sabato.
Altri costiNon è incluso nella retta il costo delle supervisioni individuali extra (€ 60 cad.) e dell’analisi personale obbligatoria.
Problematiche relative al percorso di studiIn caso di sospensione della frequenza (es. per gravidanza o malattia) per uno o più anni, l’allieva/o non paga alcun contributo per l’anno/i di assenza. Se l’allievo/a deve sospendere per ragioni personali, vengono riconosciuti, alla ripresa della frequenza ai corsi, i contributi già versati per l’anno di corso e per gli anni precedenti la sospensione. In caso di rinuncia o abbandono non sono previsti rimborsi. Possono essere concordate, previo accordo con il Direttore Scientifico, che ne valuta insieme all’allievo l’opportunità, dilazioni nei pagamenti delle rate. In caso di non ammissione all’anno successivo, l’allievo/a che volesse ripetere l’annualità è tenuto al pagamento della quota annuale intera.
Borse di studioNon sono previste borse di studio o altre misure di sostegno economico, se non le già citate dilazioni concordate nel pagamento della quota.
Durata e frequenza del corsoLa frequenza al corso è obbligatoria (l’allievo deve frequentare almeno l’80% delle lezioni) e si svolge nella giornata di martedì dalle ore 11 alle 16:50, e in alcuni sabati.
Il corso inizia il secondo martedì di gennaio alle ore 11:00 e prosegue sino a metà giugno; riprende da settembre a novembre per i seminari clinici e teorici e per le prove annuali di verifica dell’apprendimento.
Esami e idoneitàLe prove di valutazione annuali, scritte e orali, si svolgono nel mese di ottobre/novembre.
Sono previste le seguenti prove di valutazione scritte e/o orali alla fine di ogni anno accademico:
I anno: valutazione di un elaborato scritto relativo a una consultazione clinica: la scrittura dell’elaborato aiuta l’allievo a trovare il senso del proprio operare clinico, a riflettere sulla teoria e ad elaborare un quadro di sintesi della psicopatologia, finalizzata alla formulazione del caso che conduce ad una restituzione ai pazienti in età evolutiva e ai loro genitori. Si valuta in particolare l’acquisizione da parte dell’allievo della attitudine a riflettere e rielaborare soggettivamente i contributi ricevuti nell’ ambito delle supervisioni individuali e di gruppo; quindi, si considera la sua capacità di integrare quanto interiorizzato nella propria pratica clinica.
II anno: valutazione di un elaborato scritto relativo alla propria esperienza di Infant Observation, che evidenzi l’apprendimento di concetti fondamentali per la psicoterapia psicoanalitica, quali la relazione contenitore/contenuto, la “capacità negativa”, l’astinenza, il significato dell’osservazione come esperienza trasformativa ed il valore del setting, appresi attraverso l’osservazione partecipe della relazione madre/neonato ripensata alla luce della teoria bioniana.
 III anno: elaborato scritto che evidenzi l’intreccio fra teoria e clinica, con una messa a fuoco di autori e/o testi di riferimento a partire da situazioni cliniche sperimentate nella propria pratica, per valutare l’attitudine dell’allievo a riflettere sulla cornice teorica e a farla propria, la capacità di modificarsi nel corso della formazione e il definirsi progressivo, secondo ritmi personali, della propria attitudine  terapeutica individuale. 
IV anno: presentazione di una tesi scritta, seguita da un docente relatore e commentata da un correlatore, attinente alla conduzione di una psicoterapia psicoanalitica con un paziente in età evolutiva, della durata di almeno due anni.
Le valutazioni annuali sono espresse con giudizi scritti articolati, comunicati personalmente agli allievi. La tesi è valutata in settantesimi. Il giudizio conclusivo è integrato da considerazioni approfondite sul percorso formativo dell’allievo compilato dal Consiglio dei Docenti su apposita scheda.
L’attestato finale viene assegnato alla fine dei quattro anni di Corso, avendo l’allievo frequentato almeno l’80% delle lezioni, svolte le ore di tirocinio previste, effettuate le supervisioni, individuali e in piccoli gruppi, programmate (obbligatorie) e libere.
Qualora insorgessero, per l’allievo, situazioni problematiche di qualsiasi genere (psicologiche, comportamentali, di apprendimento, di salute, ecc.) durante i quattro anni di training, il Collegio dei docenti si riserva di avere uno o più colloqui privati con l’allievo stesso, in modo da discutere e possibilmente risolvere, di comune accordo, i problemi insorti. Qualora tali colloqui non diano un esito sufficientemente chiarificatore e se ne concluda che non sia più opportuno per l’allievo continuare la sua formazione, il collegio dei docenti si riserva, a suo insindacabile giudizio, di interrompere o sospendere la frequenza delle attività di formazione in Istituto. Tale interruzione non dà diritto ad alcun rimborso delle quote fino ad allora versate, sia per l’anno in corso sia per gli anni frequentati in precedenza.
Biblioteca e altre facilitazioniLa Scuola dispone di una biblioteca di oltre 600 volumi e dell’abbonamento a diverse riviste scientifiche del settore. Le strutture non consentono l’accesso ai disabili.

Uscita
Collaborazioni professionali presso la ScuolaAlcuni allievi, che hanno maturato una specifica competenza, svolgono attività didattica presso il Corso.
Per libera scelta gli specializzati possono presentare domanda di ammissione all’Associazione Studi Psicoanalitici (ASP), affiliata ad IFPS (International Federation Psychoanalytic Societis) Possono essere ammessi psicoterapeuti che abbiano completato da almeno 2 anni la loro formazione presso SPP per l’approfondimento culturale e la ricerca in campo psicoanalitico.
OrientamentoPsicoanalitico
DirettoreAlessandra Sala (direttore) - Egidia Albertini (Segretario)
Anno di riconoscimento MIUR1998 (cod. 58)
Affiliazione a Società ScientificheIFPS (International Federation of Psychoanalytic Societies)
IndirizzoVia Pergolesi, 27 - 20124 Milano
Telefono02.66712465
Fax02.66712465
X
Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono un piccoli file di testo che vengono memorizzati sul dispositivo del visitatore quando questo naviga sui siti web tramite l'utilizzo del proprio browser preferito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro. L'adozione e il successivo utilizzo dei cookie sono stati oggetto di una attenta analisi tenendo conto delle disposizioni vigenti e delle indicazioni e disposizioni fornite dal Garante Privacy negli anni, consultabili al seguente collegamento https://www.garanteprivacy.it/temi/cookie . Di seguito potete trovare il link dell'informativa estesa.
Rifiuta
Personalizza
Accetta