pixel facebook
Portale in caricamento
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
CERCA
30/10/2020
La Psicologia per i diritti umani: mostra d'arte "Diritto e Rovescio - Percorsi d’arte fra psiche diritti e umanità"
All’interno della Settimana dedicata alla Psicologia e Diritti umani, l’OPL ha incaricato il dott. Giacinto di Pietrantonio, curatore e critico d’arte, di organizzare la mostra “Diritto e Rovescio - Percorsi d’arte fra psiche diritti e umanità”, coinvolgendo artisti di fama internazionale: Giuseppe Stampone, Marc Quinn, Vanessa Beecroft, Zehra Dogan, Nan Goldin e Yayoi Kusama, che hanno accettato di esporre virtualmente le loro opere nel Luogo dell’arte all’interno del nuovo sito dedicato ai Diritti umani.

La Mostra, si basa sul legame tra i Diritti umani e la psicologia e nel dettaglio in relazione a: infanzia e adolescenza, conflitti armati, donne, LGBTQ+, disabilità.

Il curatore ha concepito e realizzato questa straordinaria esposizione partendo da alcune domande:
Sotto quale definizione pensare e raccogliere il senso dell’arte in relazione a questo tema fondamentale dell’Umanità?
Prendendo spunto dal termine Diritto, ma anche dall’ambito in cui esso viene indagato in questo particolare contesto, quello della psicologia, qual è la relazione che i Diritti umani hanno con l’Arte?
In che modo ciò ha a che fare con la Psicologia e con la psiche umana che ne è oggetto?
Quali gli artisti che hanno lavorato su queste tematiche e con quali opere?

È proprio dalle domande sopra citate che è stata realizzata questa mostra, progetto di cui cui l’Ordine degli Psicologi della Lombardia è particolarmente orgoglioso, soprattutto per la levatura degli artisti che hanno accettato di collaborare.

Per visitare la mostra clicca qui
Condividi questa notizia su