X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine e la vostra data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
28/06/2018
Psicologi in Zona 2018: accanto alle scuole, vicino a tutti i quartieri della città
immagine articolo Psicologi in Zona 2018: accanto alle scuole, vicino a tutti i quartieri della città Si è concluso il progetto Psicologi in Zona 2018 che ha visto il coinvolgimento di tutte le nove zone di Milano. Numerosi i colleghi, circa un centinaio, che hanno partecipato con entusiasmo alla campagna informativa e di sensibilizzazione riguardante la professione dello psicologo e alle possibili aree di intervento della nostra professione. Il progetto, che aveva l’obbiettivo di costruire reti di relazione stabili con le istituzioni territoriali, ha previsto anche un dialogo diretto con i Municipi e le scuole delle differenti zone che hanno messo in luce la necessità di approfondire tematiche oggi giorno particolarmente sentite quali il bullismo e il cyberbullismo.

Circa 3.600 i cittadini intercettati e 642 le persone intervistate, soprattutto donne, nella fascia di età 31-55 anni. Ad una prima analisi dei dati il quadro che emerge è quello di un contesto sociale in cui i genitori richiedono un sostegno per affrontare il loro ruolo e maggiori informazioni per gestire i figli soprattutto per quel che concerne la fascia preadolescenziale e adolescenziale. Molte le richieste di approfondire il tema delle nuove dipendenze con particolare riferimento ai social.

Permangono i bisogni relativi all’invecchiamento, soprattutto in alcune zone, dove l’anziano richiede una serie di servizi che lo possano accompagnare in questa complessa e fragile età dell’esistenza.

L’evento conclusivo alla Casa della Psicologia avvenuto il 18 giugno 2018 alla presenza dei professionisti coinvolti è stato allietato anche da un buffet realizzato nel Laboratorio di Pasticceria da un gruppo di ragazzi del Corso di formazione professionale della Nostra Famiglia di Bosisio Parini.

La presentazione dei dati raccolti e le relative considerazioni avverrà, invece, il prossimo lunedì 8 ottobre 2018 in un incontro con i referenti dei nove Municipi, degli Istituti scolastici e delle Istituzioni che vorranno con-dividere i risultati di questo progetto. Sarà sicuramente un’occasione preziosa per poter insieme costruire una progettualità volta a rispondere alle esigenze emerse dal territorio.
Condividi questa notizia su