icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine e la vostra data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
RICERCA LIBERA
CERCA
18/02/2020
Diventare psicologi oggi. La cura della formazione per una nuova rivoluzione della psicologia
immagine articolo Diventare psicologi oggi. La cura della formazione per una nuova rivoluzione della psicologia Ogni 18 febbraio ricorre l’anniversario della legge 56 che nel 1989 definiva la professione di psicologo e Adriano Ossicini è stato colui che con quasi vent’anni di lotte parlamentari ha permesso alla “rivoluzione della psicologia” di farsi concreta.

Condividiamo allora oggi le parole di Laura Parolin che, in rappresentanza del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi, è intervenuta all’Università La Sapienza di Roma, in ricordo di Adriano Ossicini e della rivoluzione copernicana che è ancora oggi per noi uno spunto prezioso di riflessione pensando al futuro.

"[…] davvero […] la sfida di oggi [è] quella di riconoscere l’importanza del contributo di Ossicini e del valore della nostra professione, rileggendolo all’interno di un paradigma più ampio. Diventare psicologi oggi significa accettare la sfida di una professione che non si occupa solo della sofferenza, ma che lavora per costruire un modello di analisi dei bisogni e di risposta in grado di contemplare problemi e risorse, momenti riparativi e preventivi, standard di valutazione e complessità di ogni singolarità, all’interno di una logica di “riconoscimento” e di rispetto dell’altro."

Leggi il testo completo

Buona lettura!



Condividi questa notizia su