icona loading
Accedi con credenziali OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
RICERCA LIBERA
CERCA
07/08/2020
Bilancio del primo semestre 2020
immagine articolo Bilancio del primo semestre 2020 Care colleghe e colleghi,

trascorsi i primi 6 mesi di consiliatura è arrivato il momento di fare un primo bilancio dei lavori in corsoe di dare uno sguardo alle traiettorie future. Questa volta vi mandiamo una mail più lunga del solito, ma nello spirito di trasparenza e condivisione, vogliamo rendervi partecipi (e vedervi partecipare) alle iniziative e attività del nostro Ordine.
L’emergenza sanitaria di questi mesi ha visto l’OPL in prima linea per la costruzione di progetti e azioni concrete a tutela di psicologhe e psicologi e della società. Ecco un resoconto dei primi 6 mesi di lavoro.

πŸ‘‰ L’OPL in smartworking
Le circostanze eccezionali di questi mesi hanno richiesto di adattare tutte le attività della macchina ordinistica a distanza, così da poter garantire agli iscritti la fruizione di tutti i servizi loro dedicati.

Per saperne di più potete consultare il sito OPL ai link qui di seguito:
  • sportelli e consulenza (deontologica, fiscale, legale, tutoring e incontri virtuali con i nuovi iscritti): clicca QUI;
  • commissione tutela della professioneclicca QUI per consultare il vademecum dedicato a tutti gli iscritti;
  • commissione deontologicaclicca QUI per saperne di più;
  • comitato pari opportunità;
  • gruppo di lavoro neuropsicologia.

πŸ‘‰ Una comunicazione trasparente
Lo sforzo costante dell’OPL è stata la promozione di informazioni tratte da fonti attendibili e una presa di posizione decisa nei confronti della comunicazione sensazionalistica e le fake news.
I mesi passati hanno visto la necessità di costanti interpretazioni dei vari DPCM e delle loro conseguenze per il lavoro dei professionisti e l’OPL, anche grazie alla consulenza di avvocati ed esperti in materia.
Clicca QUI per consultare le informazioni dedicate a tutti gli iscritti per lo svolgimento in sicurezza della professione.

πŸ‘‰ Le azioni per l’emergenza: il progetto #lopsicologotiaiuta
L’Ordine ha approvato il progetto “Lo psicologo ti aiuta”, con l’obiettivo di fornire una risposta strutturata e univoca ad un enorme bisogno emergenziale di psicologia, offrendo una risposta efficace e al contempo arginando e prevenendo eventuali risposte inadeguate e/o incontrollate da parte di singoli o di realtà al di fuori di un sistema di aiuto e protezione civile.
L’Ordine, quale soggetto naturalmente chiamato a coinvolgere e coordinare la comunità professionale, ha raccolto a sé le associazioni della psicologia dell’emergenza e ha quindi pilotato l’aiuto durante tutta la crisi pandemica, valorizzando le specificità e le competenze della professione e mostrandone l’importanza strategica e il ruolo cruciale, soprattutto in un momento di fragilità comune quale è stato quello recente.
All’interno del progetto #lopsicologotiaiuta abbiamo dato vita a due iniziative parallele:
  • la creazione di un portale dedicato all’emergenza www.lopsicologotiaiuta.it che ha fornito informazioni utili in continuo aggiornamento sia per i cittadini sia per i colleghi psicologi;
  • un filo diretto telefonico al numero 0282396234 coordinato dall’OPL e gestito dalle realtà di psicologia delle emergenze attivato per tutta la durata della quarantena (scarica QUI l’E-Book Lo psicologo ti aiuta!)
L’OPL ha inoltre contribuito alla diffusione di una serie di vademecum dedicati a temi caldi del post-emergenza come la genitorialità (in collaborazione con il Comune di Milano) e il lavoro di CTU.

πŸ‘‰ La Casa della Psicologia ha riaperto le sue porte... online!
L’impossibilità di incontrarsi fisicamente non ha impedito la ripresa di un ricco calendario di attività culturali dell’OPL che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone: webinar legati ai temi dell’emergenza ma non solo, presentazioni di libri, la Biblioteca dei Test e non da ultimo, con il coordinamento del Vicepresidente OPL dott. Davide Baventore, l’apertura del calendario culturale 2020 della Casa della Psicologia “Il mondo dopo. Ripensare nuove geografie umane e sociali” (clicca QUI per saperne di più).
Per rivedere gli eventi trasmessi online potete consultare il nostro canale YouTube QUI.

πŸ‘‰ Il dialogo con le istituzioni
Nel corso di questo primo semestre l’OPL ha mantenuto un’interlocuzione costante con le Istituzioni, fornendo la disponibilità dell’Ordine a Regione Lombardia ad attivare azioni congiunte e manifestando con gli altri Ordini Professionali della provincia di Milano la necessità di misure di sostegno economico per tutti i suoi iscritti.

Il 22 aprile 2020, la Presidente Laura Parolin in collaborazione con il tavolo dell’OPL della Salute Mentale ha rimarcato, presso la III Commissione Sanità e Politiche Sociali della Regione Lombardia, la necessità improrogabile di:
- garantire la continuità assistenziale tutelando il lavoro dei colleghi e delle colleghe già in forze nel sistema Sanitario con contratti flessibili;
- impegnarsi per il superamento del precariato che vede psicologhe e psicologi assunti ad oggi per oltre il 70% del totale con contratti flessibili;
- garantire una tariffa oraria minima per i contratti flessibili, per evitare discriminazioni e retribuzioni che in alcune aziende sono così basse da essere poco rispettose dei professionisti, del livello di specializzazione conseguito e del lavoro da loro svolto;
- favorire la sperimentazione della figura dello psicologo delle cure primarie come da documento progettuale inviato prima dell’audizione stessa e come prevista nella DGR 15/2016;
- attivare un nucleo operativo di Psicologi dipendenti e convenzionati, che si occupi dell’intervento psicologico nei periodi di emergenza come previsto dalla direttiva della Protezione Civile del 13 giugno 2006.

πŸ‘‰L’OPL per un nuovo modello di welfare aziendale
La pandemia ha accelerato la trasformazione di molte organizzazioni e portato in primo piano la necessità di progettare nuove politiche di welfare aziendale che, mitigando gli effetti della crisi, contribuiscono a garantire la salute e il benessere delle persone in un’ottica di medio e lungo periodo.
Ricordando che la salute non è la semplice assenza di malattia ma, secondo la definizione dell’OMS, deve essere intesa come lo stato di completo benessere fisico, psichico e sociale dell’individuo, l’OPL ha invitato le imprese a includere il sostegno psicologico tra i servizi offerti ai propri dipendenti, ponendosi come esempio deliberando - per tutti i dipendenti dell’ente - un voucher di 1500 € da spendere in servizi psicologici e psicoterapeutici presso strutture private o singoli professionisti. Clicca QUI per saperne di più.

πŸ‘‰ La tutela della categoria professionale
Nei mesi passati abbiamo purtroppo rilevato più di una situazione in cui attività di supporto psicologico venivano offerte da soggetti non qualificati e non abilitati alla professione di psicologo. La Commissione Tutela dell’Ordine con l’avvocato Emanuele Kohler hanno predisposto varie diffide nei confronti di counsellor che offrono un servizio telefonico di supporto psicologico a sanitari o alla popolazione. Inoltre, l’OPL ha diffuso una comunicazione a tutte le ATS e le ASST del territorio, tramite la direzione generale welfare di Regione Lombardia, affinché siano a conoscenza della possibilità di usufruire di supporto psicologico da parte dei professionisti abilitati e diffidando i servizi pubblici dall’adottare e promuovere servizi di sostegno psicologico che non siano gestiti esclusivamente da professionisti psicologi. In questi primi mesi sono stati trattati 44 casi tra cui 11 diffide, 1 denuncia, 14 casi archiviati, 7 inoltri ad altri ordini per competenza territoriale e 30 risposte a quesiti di iscritti, studenti o cittadini. Inoltre, sono state inviate diverse lettere di sollecito tra cui quella a Regione Lombardia con richiesta di incontro in merito alla formazione di counsellor da parte della stessa e all’Università degli Studi di Milano per il bando di assunzione di 2 Psicologi del Lavoro in cui non era richiesta, tra i requisiti, l'iscrizione all'Ordine.

πŸ‘‰ L’OPL per i diritti umani: un impegno che continua
Con il coordinamento del Segretario OPL dott.ssa Gabriella Scaduto, sulla base del lavoro di rete svolto in questi anni e grazie al posizionamento istituzionale dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia nel contesto dei soggetti pubblici e privati che operano per la garanzia e difesa dei diritti umani, l’Ordine ha continuato ad investire sul tema dei diritti umani, nel lavoro sulle competenze in materia di diritti quale valore aggiunto trasversale alle competenze professionali specifiche, approvando un progetto più ampio rispetto a gli anni passati che ha visto la creazione di una Consulta e di quattro gruppi di lavoro: infanzia e adolescenza, LGBTQ+, Diritti e disabilità, e infine un GDL contro la violenza sulle donne.

πŸ‘‰ Il lavoro con le scuole di psicoterapia lombarde
In questi mesi abbiamo mantenuto vivo il contatto con il variegato mondo delle scuole di psicoterapia anche grazie alla Consulta delle scuole di psicoterapia.
Nel corso del 2020 la Consulta delle Scuole di Psicoterapia OPL ha inviato alla Commissione Tecnico Consultiva del MIUR due importanti documenti riguardanti:
  • le criticità e soluzioni sull'espletamento dei percorsi di tirocinio da parte degli allievi durante il periodo di emergenza sanitaria da COVID-19;
  • le osservazioni e i dubbi dei Direttori delle Scuole in riferimento alla nuova Circolare n.5/2020 "Regolamento recante norme per il riconoscimento degli istituti abilitati ad attivare corsi di specializzazione in psicoterapia".
Recentemente è stato eletta anche la Consulta dei rappresentanti degli studenti delle scuole di psicoterapia, un altro dispositivo essenziale per dare voce alle centinaia di psicologi specializzandi in psicoterapia.

Infine, anche quest’anno, l’OPL ha deciso di garantire uno spazio dedicato agli psicologi interessati a proseguire la propria formazione, organizzando, con il coordinamento del Tesoriere OPL dott. Valentino Ferro, il Forum delle Scuole di Psicoterapia un luogo d'incontro virtuale a cui hanno partecipato centinaia di futuri specializzandi. Clicca QUI per saperne di più.

πŸ‘‰ Convenzioni per fare la differenza
L’OPL da sempre lavora per garantire ai propri iscritti convenzioni vantaggiose. Questi mesi hanno visto non solo una serie di accordi per l’acquisto di dispositivi di prevenzione individuale, ma anche una convenzione con l’Ordine degli Infermieri per l’erogazione di servizi di supporto psicologico così come una convenzione con l’Associazione Soleterre Onlus che, grazie alla creazione di un Fondo Nazionale permette di retribuire professionisti psicologi reclutati per il supporto a persone che sono state ricoverate in condizione acuta e subacuta, familiari che hanno perso un parente di primo grado e personale sanitario coinvolto nelle cure, e che si trovano in difficoltà economiche ad accedere al supporto psicologico.

πŸ‘‰ Un lavoro attivo sul piano nazionale
La collaborazione con il Consiglio Nazionale, anche grazie alla Vicepresidenza della nostra Presidente Laura Parolin, ha permesso di lavorare su larga scala su temi cruciali come il testing online, il dialogo con il Ministero per l’adattamento dell’EDS alle esigenze del periodo emergenziale così come le procedure per il tirocinio professionalizzante, la promozione della figura dello Psicologo delle Cure Primarie e dello Psicologo all’interno delle istituzioni scolastiche.


Uno sguardo al futuro: l’OPL non si ferma!

Insieme a tutte le iniziative già in corso, ecco qualche highlight per i prossimi mesi.
Primo tra tutti, il nostro impegno sarà quello di portare avanti l’interlocuzione con le istituzioni per la figura dello psicologo delle cure primarie così come, alla luce dei più recenti decreti, per l’introduzione dello psicologo nelle istituzioni scolastiche. Inoltre, con l'autunno sarà riattivato il gruppo di lavoro dedicato alla psicologia del lavoro e alle sue declinazioni. Infine, sempre attenti al tema dell’occupabilità, sarà disponibile a breve la sezione aggiornata sul sito dell’OPL con bandi e offerte di lavoro.

πŸš€La piattaforma OPL per la formazione a distanza
All’interno del progetto OPL ACADEMY, l’OPL ha creato una piattaforma per la formazione a distanza dedicata a tutti gli iscritti, e ha in programma un ricco calendario di iniziative ECM gratuite (in presenza e online) e di webinar così come la realizzazione di e-book tematici e l’attivazione di corsi di inglese per psicologi. Clicca QUI per saperne di più e consulta la sezione EVENTI del nostro sito per le iniziative da segnare in calendario.

πŸš€Un autunno di ricco di iniziative culturali
Ecco alcune date da mettere in agenda per l’autunno:
  • il 10 ottobre, in occasione della Giornata Nazionale della Psicologia;
  • dal 6 al 13 novembre per La settimana dei Diritti Umani;
  • consulta la sezione EVENTI per tutti gli aggiornamenti.


πŸš€ Referenti territoriali: l’OPL in tutte le province
Grazie alla nomina dei nuovi referenti territoriali di OPL, coordinati dalla dott.ssa Chiara Ratto, nei prossimi mesi saranno nuovamente attive numerose iniziative a vantaggio dei colleghi sul territorio. Vuoi dirci la tua e saperne di più? Clicca QUI

πŸš€ Il supporto psicologico... a portata di smartphone
Con l’obiettivo di offrire un aiuto a chiunque si trovi in una condizione di stress o di fragilità emotiva dovuta all’emergenza sanitaria da COVID-19, a breve nascerà l’app ItaliaTiAscolto. Si tratta di un progetto del BICApP, il centro di ricerca del dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca, in collaborazione con l’Ordine degli Psicologi della Lombardia e con l’azienda iMoobyte, finanziato da Fondazione di Comunità Milano e sostenuto dal Comune di Milano. Grazie all’attivazione di questo progetto, è stato possibile selezionare colleghi e colleghe esperte che si occuperanno, a partire da settembre, di coordinare gruppi di ascolto psicologico aperti a tutta la popolazione. Nelle prossime settimane troverete maggiori informazioni sul sito OPL e sui nostri canali social!

πŸš€ L’OPL promuove un bilancio partecipato
Prendendo esempio da alcuni comuni italiani virtuosi, OPL ha deciso di stanziare un importante budget per il bilancio partecipato. OPL investirà direttamente in progetti dei colleghi psicologi lombardi, promuovendo così la democrazia diretta che sta alla base del bilancio partecipato. I migliori progetti innovativi dei colleghi saranno finanziati e aiutati nella loro progettazione e messa in atto da personale esperto. Questo progetto va nella direzione della promozione dei progetti bottom-up e di una maggiore partecipazione degli iscritti a OPL.

πŸš€ Promuovere la Psicologia per il paziente in dialisi e per il trapiantato: sviluppo di specifici ambiti di intervento alla luce dell’emergenza COVID-19
Il progetto si propone lo scopo di definire i bisogni psicologici del paziente dializzato o trapiantato e della famiglia al fine di promuovere interventi di supporto psicologico e affiancare le figure professionali coinvolte quali infermieri, caposala e medici nell’assistenza al paziente potenziando tutte le reti coinvolte nel processo e favorendo una sinergia tra le differenti organizzazioni di riferimento.
Il referente del Progetto è la Consigliera dott.ssa Barbara Bertani che collaborerà con con la prof.ssa Guendalina Graffigna e il gruppo di ricercatori afferenti al Centro di Ricerca EngageMinds HUB – Consumer, Food & Health Engagement Research Center (Università Cattolica) e con ANED Lombardia.

Condividi questa notizia su