icona loading
Accedi con credenziali OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
RICERCA LIBERA
CERCA
06/08/2020
Credito d’Imposta sulle commissioni POS
immagine articolo Credito d’Imposta sulle commissioni POS I professionisti, che nell'anno precedente hanno percepito compensi non superiori a € 400.000 e che accettano pagamenti tracciabili dai clienti tramite POS (carta di credito/debito; bancomat; carte prepagate), dal 1° luglio 2020 avranno diritto al BONUS POS.

Detto Bonus consiste in un credito d'imposta pari al 30% calcolato sulle commissioni pagate per le transazioni tramite POS.

Un provvedimento dell'Agenzia delle Entrate ha posto a carico degli Operatori dei sistemi di pagamento (che hanno stipulato con i Professionisti un contratto per l'installazione del POS) l'onere di trasmettere in via telematica i dati e le informazioni necessarie alla determinazione del credito.

Il Professionista riceverà pertanto, con cadenza mensile, l'elenco delle transazioni effettuate e le rispettive commissioni pagate e, via pec o nell'online banking, i dati necessari alla determinazione del credito maturato.

Il credito d'imposta potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione su F24 a partire dal mese successivo a quello in cui sono state pagate le commissione all'operatore del POS.
Condividi questa notizia su