Skip to Content

Ordine Psicologi della Lombardia

Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordine Recupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
01/02/2021
OPL: amministrazione trasparente, comunicazione trasparente.
immagine articolo OPL: amministrazione trasparente, comunicazione trasparente. Care colleghe e cari colleghi,

a vantaggio di una comunicazione chiara, quale quella in cui questa e la passata consiliatura hanno investito e creduto fortemente, vi scriviamo con un aggiornamento dedicato al nostro Ordine.

Sentiamo di dovere intervenire a tutela non solo dell’Ordine che amministriamo e delle persone che ci lavorano (e che hanno lavorato indefessamente per garantire la funzionalità durante tutta la fase emergenziale), ma anche della nostra Comunità Professionale.

Spiace leggere di recenti articoli, poco opportuni sia dal punto di vista della responsabilità istituzionale di chi li firma, ma anche rispetto alla nostra Categoria, soprattutto perché rimandano a un tentativo costante di screditare le Istituzioni e di diffondere un senso di generale sfiducia che spesso impedisce a colleghi e colleghe di sentirsi parte dei processi.

Invece, noi crediamo fortemente nelle potenzialità della nostra Comunità e nella responsabilità che il nostro ruolo di rappresentanti porta con sé.

Proprio per questo, ecco qui di seguito una fotografia reale e puntuale della nostra Amministrazione Trasparente.

L’area denominata Amministrazione trasparente è facilmente raggiungibile dalla homepage del sito e rimane in primo piano qualsiasi sia la pagina che l’utente sta visitando (il layout rispecchia quanto previsto dal D. Lgs. n.33/2013). L’area è costantemente aggiornata seguendo le scadenze e i termini fissati dalla normativa, per cui le notizie pubblicate seguono termini e cronologia di legge. Nell’area Amministrazione trasparente, dunque, ogni iscritto, utente e cittadino può trovare tutti i dati che riguardano la gestione dell’Ente (ove applicabili tutte le prescrizioni per Amministrazioni pubbliche come gli Ordini professionali), che per praticità elenchiamo qui di seguito:

  • Bilancio: entro trenta giorni dall’approvazione trovate pubblicati il bilancio preventivo e il rendiconto consuntivo della gestione finanziaria dell’OPL, secondo i formati propri della contabilità finanziaria in uso presso l’ente (prospetti di entrate e spese, in conto competenza e conto residui, con i prospetti relativi alla formazione e composizione del risultato di amministrazione). La pubblicazione, secondo le norme, viene mantenuta per i cinque esercizi finanziari precedenti e sul nostro trovate tali informazioni fino al 2014.
  • Pagamenti: entro il 31 gennaio di ogni anno si devono pubblicare tutti i pagamenti effettuati dall'OPL (dunque area in fase di aggiornamento) con la relativa produzione del file XML per l’ANAC. In questo periodo di crisi ANAC ha comunicato la proroga di tali scadenze al 08/02/2021: non si ravvisano quindi ritardi di qualunque tipo.
  • Delibere: nella sezione “Provvedimenti - art. 23 D.Lgs. n.33/2013” si trovano tutte le delibere e tutti i verbali delle sedute di Consiglio. Si precisa che in merito ai verbali delle riunioni di Consiglio è doveroso ricorrere a un bilanciamento tra diritto alla privacy e diritto alla conoscenza/trasparenza. Inoltre, segnaliamo la presenza di sistema dinamico e facilitato di ricerca (unico e innovativo nel suo genere) che consente di accedere a tutti i contenuti, anche senza avere riferimenti numerici delle delibere stesse, ma potendo essere implementato grazie a semplici parole chiave.
  • Compensi: la pagina riguardante i compensi dei Consiglieri è aggiornata oggi stesso. Nella sezione riguardante “Consulenti e collaboratori” - Incarichi retribuiti e non retribuiti affidati a soggetti esterni - art. 15, comma 1 e 2, D.Lgs. n.33/2013 le tabelle sono in fase di aggiornamento. Segnaliamo comunque che tutti i dati su questo tema sono sempre ricavabili dalle delibere pubblicate nell’apposita sezione.

Concludiamo sottolineando che, in qualità di Amministrazione Pubblica, siamo già soggetti al controllo dell’ANAC, ente competente in materia e deputato alla valutazione costante del nostro operato. Tale organo è l’unico incaricato di vigilare e in quanto tale presenta un carattere di terzietà che deve essere garantito da ogni soggetto che si propone di monitorare tali delicate attività. Non riteniamo, quindi, che terzi privati con evidenti punti di partenza non neutrali possano esprimere valutazioni in tale contesto, ma piuttosto opinioni.


Condividi questa notizia su