Portale in caricamento
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
CERCA
Torna all'elenco master

Istituto di Gestalt HCC Italy - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia
Privato
Supervisioni per Psicoterapeuti: Il disturbo Post Traumatico da Stress Collettivo – seconda parte
La pandemia ha un impatto significativo sia sui nostri pazienti che su noi stessi. Ognuno di noi ha dovuto gestire l’ansia legata al rischio della nostra esistenza, e il crollo delle sicurezze scontate. Siamo stati colpiti dal lutto, nell’impossibilità di viverlo nella vicinanza umana.
Ci siamo chiesti cosa fare per aiutare i giovani, a cui sono stati negati i due aspetti costitutivi della loro crescita: il movimento corporeo e l’incontro con i pari.
Ci siamo ritrovati con un senso del tempo alterato, fatto di sequenze di azioni senza pause, senza i “tempi di percorrenza” per raggiungere luoghi diversi, ci manca il senso della progettualità.
Questa alterazione del ritmo del tempo-figura e del tempo-sfondo ha creato in tutti noi un trauma sul trauma, di cui dobbiamo occuparci in psicoterapia.
14 ottobre – 1 dicembre 2021, ore 10.00 – 18.00
Psicologi, medici, psicoterapeuti di tutti gli approcci
Programma
Primo incontro – La dimensione corporea nel trauma collettivo
Milano, 14 ottobre 2021, ore 10.00 – 18.00

La pandemia ha modificato notevolmente il sentire corporeo e la sua dimensione relazionale. L’equilibrio del nostro essere nel mondo deve fare i conti con la fragilità del nostro corpo davanti ad un virus invisibile. Quali cambiamenti ha portato questa esperienza nel vissuto dei nostri pazienti? Come lavorare sui vissuti corporei con pazienti traumatizzati dagli effetti della pandemia? Quale regolazione emotivo-corporea sostenere nella relazione terapeutica?
Il seminario vuole esplorare i vissuti corporei dei pazienti durante e dopo la pandemia, e offrire nuove tecniche e prospettive per la regolazione reazionale-corporea dei pazienti.
Secondo incontro – Gli sfondi patologici del sé
Milano, 1 dicembre 2021, ore 10.00 – 18.00

In psicoterapia della Gestalt il sé è concepito come il farsi dell’esperienza del contatto tra terapeuta e paziente, e include un aspetto di sfondo e un aspetto di figura. L’esperienza dello sfondo del sé diventa particolarmente importante nel disturbo post traumatico da stress, in cui occorre ricostruire il senso di sicurezza che è venuto a mancare. Vengono presentate varie forme psicopatologiche dell’esperienza dello sfondo, fornendo una lettura fenomenologica, estetica e di campo delle psicopatologie classiche.
Il seminario è articolato in esplorazioni degli sfondi psicopatologici dei pazienti e di interventi relazionali di campo.
I due seminari hanno un costo di € 160 inclusi i crediti ECM
In caso di partecipazione ad un singolo seminario il prezzo è € 100 e non include i crediti ECM.
Margherita Spagnuolo Lobb
psicologa, psicoterapeuta, didatta internazionale presso istituti di formazione e università italiani ed esteri. È stata presidente della Società Europea Psicoterapia Gestalt (EAGT), di cui adesso è Primo Socio Onorario, della Società Italiana Psicoterapia Gestalt (SIPG), di cui è Presidente Onorario, della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP), della Federazione Italiana Scuole e Istituti di Gestalt (FISIG). Ha introdotto in Italia le opere e il lavoro clinico dei rappresentanti più significativi della psicoterapia della Gestalt. Ha contribuito, con centinaia di scritti in varie lingue, allo sviluppo teorico e metodologico della psicoterapia della Gestalt. Il suo libro, Il now-for- next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna (Milano: FrancoAngeli, 2011) è stato tradotto in sette lingue. Collabora con varie riviste internazionali; dirige la Rivista italiana Quaderni di Gestalt (dal 1985) e la Collana di Psicoterapia della Gestalt per la casa editrice FrancoAngeli. Dirige la collana internazionale in lingua inglese Gestalt Therapy Book Series (www.gestaltitaly.com) e i training internazionali di psicopatologia gestaltica e di supervisione (in lingua inglese). Nel 2018 ha ricevuto a Toronto il premio alla carriera dalla AAGT, e il riconoscimento per il contributo agli studi di psicologia dall’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia.
Descrizione
La pandemia ha un impatto significativo sia sui nostri pazienti che su noi stessi. Ognuno di noi ha dovuto gestire l’ansia legata al rischio della nostra esistenza, e il crollo delle sicurezze scontate. Siamo stati colpiti dal lutto, nell’impossibilità di viverlo nella vicinanza umana.
Ci siamo chiesti cosa fare per aiutare i giovani, a cui sono stati negati i due aspetti costitutivi della loro crescita: il movimento corporeo e l’incontro con i pari.
Ci siamo ritrovati con un senso del tempo alterato, fatto di sequenze di azioni senza pause, senza i “tempi di percorrenza” per raggiungere luoghi diversi, ci manca il senso della progettualità.
Questa alterazione del ritmo del tempo-figura e del tempo-sfondo ha creato in tutti noi un trauma sul trauma, di cui dobbiamo occuparci in psicoterapia.
Destinatari
Psicologi, medici, psicoterapeuti di tutti gli approcci
Contenuti didattici
Programma
Primo incontro – La dimensione corporea nel trauma collettivo
Milano, 14 ottobre 2021, ore 10.00 – 18.00

La pandemia ha modificato notevolmente il sentire corporeo e la sua dimensione relazionale. L’equilibrio del nostro essere nel mondo deve fare i conti con la fragilità del nostro corpo davanti ad un virus invisibile. Quali cambiamenti ha portato questa esperienza nel vissuto dei nostri pazienti? Come lavorare sui vissuti corporei con pazienti traumatizzati dagli effetti della pandemia? Quale regolazione emotivo-corporea sostenere nella relazione terapeutica?
Il seminario vuole esplorare i vissuti corporei dei pazienti durante e dopo la pandemia, e offrire nuove tecniche e prospettive per la regolazione reazionale-corporea dei pazienti.
Secondo incontro – Gli sfondi patologici del sé
Milano, 1 dicembre 2021, ore 10.00 – 18.00

In psicoterapia della Gestalt il sé è concepito come il farsi dell’esperienza del contatto tra terapeuta e paziente, e include un aspetto di sfondo e un aspetto di figura. L’esperienza dello sfondo del sé diventa particolarmente importante nel disturbo post traumatico da stress, in cui occorre ricostruire il senso di sicurezza che è venuto a mancare. Vengono presentate varie forme psicopatologiche dell’esperienza dello sfondo, fornendo una lettura fenomenologica, estetica e di campo delle psicopatologie classiche.
Il seminario è articolato in esplorazioni degli sfondi psicopatologici dei pazienti e di interventi relazionali di campo.
Docenti
Margherita Spagnuolo Lobb
psicologa, psicoterapeuta, didatta internazionale presso istituti di formazione e università italiani ed esteri. È stata presidente della Società Europea Psicoterapia Gestalt (EAGT), di cui adesso è Primo Socio Onorario, della Società Italiana Psicoterapia Gestalt (SIPG), di cui è Presidente Onorario, della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP), della Federazione Italiana Scuole e Istituti di Gestalt (FISIG). Ha introdotto in Italia le opere e il lavoro clinico dei rappresentanti più significativi della psicoterapia della Gestalt. Ha contribuito, con centinaia di scritti in varie lingue, allo sviluppo teorico e metodologico della psicoterapia della Gestalt. Il suo libro, Il now-for- next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna (Milano: FrancoAngeli, 2011) è stato tradotto in sette lingue. Collabora con varie riviste internazionali; dirige la Rivista italiana Quaderni di Gestalt (dal 1985) e la Collana di Psicoterapia della Gestalt per la casa editrice FrancoAngeli. Dirige la collana internazionale in lingua inglese Gestalt Therapy Book Series (www.gestaltitaly.com) e i training internazionali di psicopatologia gestaltica e di supervisione (in lingua inglese). Nel 2018 ha ricevuto a Toronto il premio alla carriera dalla AAGT, e il riconoscimento per il contributo agli studi di psicologia dall’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia.
Sede
Via G.P. Da Palestrina 2 (Fermata metro MM1+MM2 Loreto) - Milano
Date e orari
14 ottobre – 1 dicembre 2021, ore 10.00 – 18.00
Costi e agevolazioni
I due seminari hanno un costo di € 160 inclusi i crediti ECM
In caso di partecipazione ad un singolo seminario il prezzo è € 100 e non include i crediti ECM.
Area principaleAltre aree, Età evolutiva e scuola
SedeVia G.P. Da Palestrina 2 (Fermata metro MM1+MM2 Loreto) - Milano
Durata3 mesi
Costo IVA inclusa€ 100
Data inizio corso14/10/2021
Ore complessive14
Crediti ECMSi