icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine e la vostra data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
RICERCA LIBERA
CERCA
22/11/2016
L’Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) promuove "TU SEI", la prima rassegna pubblica che parla di promozione e tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza da una prospettiva psicologica.
immagine articolo L’Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) promuove Grazie alla creazione di una rete regionale di Istituzioni, tra cui UNICEF, Save The Children, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e AIAF, OPL opera come facilitatore e sostenitore di un percorso verso la creazione di un sistema regionale di protezione.
Dal 21 al 28 novembre, Milano diventa il palcoscenico di incontri, mostre e spettacoliche, a partire dalla Casa della Psicologia, parleranno di vite vissute, di salute mentale in migrazione, di traumi individuali e collettivi, di discriminazione e inclusione nella scuola e nelle periferie, ma soprattutto di benessere bio-psico-sociale come diritto e come condizione fondamentale per la restituzione dei diritti violati dei più piccoli.

Milano, 21 novembre 2016 – Trasversale rispetto al dibattito sulla scuola, sulla famiglia, sulle periferie e l’integrazione, la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è una prospettiva con cui la comunità degli psicologi si confronta ogni giorno, nella propria pratica professionale.  Da questo impegno quotidiano e dalla naturale connessione fra l’intervento psicologico e le azioni di promozione e tutela dei diritti stessi, nasce “Tu Sei, la psicologia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, promossa dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) e in programma a Milano, dal 21 al 28 novembre.

Pensata in continuità rispetto al progetto complessivo “La psicologia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza - Feeling Children’s Rights”, la rassegna intende valorizzare il ruolo strategico della psicologia nella costruzione di un benessere integrale, in senso bio-psico-sociale, dell’individuo. Nella pratica operativa con l’infanzia, infatti, gli psicologi già lavorano alla costruzione di percorsi di crescita armonici e positivi, all’insegna della realizzazione individuale e sociale, nel rispetto totale dei diritti umani. Proprio in questa prospettiva, che vede l’azione sui diritti come elemento connaturato all’azione professionale, l’Ordine ha scelto di  supportare attivamente il percorso verso la creazione di un Sistema Regionale Lombardo di Tutela e promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Promuovere i diritti dell’infanzia è una sfida complessa, che è possibile vincere solo se ciascuno – dalla famiglia alla politica – fa la sua parte. Interpretando il nostro ruolo istituzionale di Ente pubblico di rilevanza regionale e altresì consapevoli del ruolo fondamentale che la disciplina psicologica può giocare in quest’ambito, abbiamo scelto di supportare una piattaforma di collaborazione tra tutti gli attori, pubblici o privati, in grado costruire una rete attiva di promozione e tutela dei bambini/e, ragazzi e ragazze” – commenta Riccardo Bettiga, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia 

Con Tu Sei, OPL mette i bambini al centro dell’attenzione: non a caso, la manifestazione dedica le prime due giornate alle scuole. Lunedi 21 e martedì 22 novembre, si terrà la presentazione del libro la psicologia e i diritti dei bambini, e sarà possibile visitare mostre fotografiche e percorsi didattici all’interno di Casa della Psicologia (Piazza Castello 2).
La manifestazione prosegue con un focus dedicato ai bambini vittime di traumi, in Italia come all’estero. A due progetti esemplificativi di questa drammatica realtà, OPL dedica la serata del 22 novembre, dedicata alla raccolta di fondi per sostenere:
  • Il progetto BEST (Bisogni Educativi Speciali Territoriali): rivolto a bambini stranieri o italiani in condizione di difficoltà sociale e con disturbi dell’apprendimento, prevede la realizzazione di azioni specifiche di sostegno all’interno dello Spazio Agorà di Quarto Oggiaro. L’iniziativa si colloca nel quadro del progetto generale WeMi del Comune di Milano;
  • Il Centro Sant’Antonio di Aleppo: struttura curata dal padre francescano Firas Lutfi, che ogni settimana offre sostegno psicoeducativo e uno sportello psicologico a circa 150 bambini vittime di guerra.
 Alle questioni dell’accoglienza, dei flussi migratori e dei bambini stranieri non accompagnati è dedicata la serata conclusiva della rassegna Tu Sei: lunedì 28 novembre alle ore 21.00, presso il Cinema Apollo avrà luogo un talk show pubblico dal titolo Uscire dal labirinto della Paura – bambini e bambine migranti tra povertà e diritti negati che – alternando momenti di spettacolo e di dibattito – farà luce sulle dimensioni del fenomeno migratorio e sugli aspetti psicologici, culturali, sociali e politici che riguardano, nello specifico, i minori.
 
Condividi questa notizia su   
File e link correlati OPL - Rassegna "TU SEI"