X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
01/03/2017
Arte e psicologia: per la prima volta a Milano "Offrimi il cuore", la mostra multisensoriale con Paolo Fresu e altri artisti, realizzata con il sostegno di Ordine degli Psicologi della Lombardia Una installazione corale in cui un gruppo di performer improvvisa, ascoltando in diretta il battito del
immagine articolo Arte e psicologia: per la prima volta a Milano Milano, 1 marzo 2017 – Cosa cambia, nella prestazione artistica o nel normale svolgimento della vita di ciascuno, se si è messi nella condizione di ascoltare il proprio cuore, ‘sentendo’ letteralmente ciò che accade all’interno di sé? È questo il quesito al quale cerca di rispondere ‘Offrimi il Cuore’, progetto multimediale curato dall’artista e psicoanalista Antonello Fresu.
 Dopo aver esposto in tutta Italia, registrando migliaia di visitatori, e grazie anche al sostegno dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia, approda per la prima volta a Milano una installazione artistica corale composta da 40 pannelli digitali: il visitatore, collegato in cuffia, assiste ad un inedito dialogo tra musicisti, danzatori, performer e artisti visivi, che improvvisano usando come base ritmica il proprio cuore. Ascoltato in diretta grazie all’ausilio di un ecocardiografo a ultrasuoni, il battito cardiaco si fa strada all’esterno del corpo, aprendo un inconsueto varco verso l’interiorità.

 “La psicologia è una scienza che tocca la vita delle persone in un’infinità di aspetti differenti. In relazione all’arte, in particolare, ha tradizionalmente trovato le modalità più eclatanti e creative per influenzare, cambiare e trasformare la cultura di una società: è questo l’assioma che desideriamo ribadire, offrendo anche a Milano la possibilità di un evento unico, in cui arte, introspezione e conoscenza psicologica trovano una sintesi alta e inaspettata e si offrono insieme alla città” – commenta Riccardo Bettiga, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia – “Grazie al contributo di personalità al contempo artistiche e professionali quali Antonello e Paolo Fresu, “Offrimi il Cuore” dimostra come la presa di coscienza del proprio corpo, e del cuore in particolare, possa liberare risorse emozionali, creative e di pensiero tali da incidere, in maniera potente, anche sulla qualità della vita delle persone. Nella pratica, immaginiamo questa idea a partire dalla gestione dello stress”.

 La scelta di favorire l’arrivo di Offrimi il Cuore a Milano è coerente con il ruolo sociale che OPL ricopre in modo sempre più preponderante in Lombardia: mettere le competenze degli psicologi al servizio della crescita, della trasformazione, dell’innovazione e del benessere della comunità.
Condividi questa notizia su   
File e link correlati OPL_ Offrimi il Cuore