X Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e analitici, anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si presta il consenso all'uso dei cookie. Per approfondimenti o per disattivare l'utilizzo dei cookie sul proprio browser, cliccare qui; se non si intende accettare, si prega di chiudere questa finestra del browser.
icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
Evento Presentazione Libri Torna all'elenco File e link correlati
Presentazione libro: La follia del partire, la follia del restare. Il disagio mentale nell'emigrazione italiana in Australia alla fine dell'Ottocento
Data evento: 31/05/2017
Orari: 21:00
Luogo evento: Casa della Psicologia - piazza Castello 2, Milano

immagine articolo Presentazione libro: La follia del partire, la follia del restare. Il disagio mentale nell'emigrazione italiana in Australia alla fine dell'Ottocento Rassegna "Dialoghi"

Autore:
Simone Varisco

Il libro di un giovanissimo storico, che segue le vite smozzicate di quattro persone, quattro italiani che all'inizio dell'ottocento decidono di emigrare in Australia, il continente nuovissimo.
Il libro è originale e rigoroso, nella ricostruzione degli eventi, che si intrecciano e si colgono grazie ai testi spietati della burocrazia (lettere di ambasciatori, tentativi di intercessione e ricerche per il rimpatrio) e i commoventi scritti degli stessi protagonisti, lettere per lo più unidirezionali, appelli diperati ad un fratello, ad un amico lontano, che divengono sempre più simili a soliloqui.
Questi protagonisti mostrano con meravigliosa chiarezza, il peso e l'influenza del legame sociale nel determinare l'esito di un processo di integrazione.
Lo stile è quello del ricercatore, ma l'effetto è spesso poetico. Partire è folle, ma tornare, o restare,  diventa persino impossibile. Venuti meno i sogni di una ricchezza facile, l'emigrato si perde in una società che non ha nulla che lo aiuti ad annodare. Una lingua e una religione diversa, un lavoro che è spesso schiavitù senza tregua, e se ci si volta indietro, il ritorno diviene altrettanto alienante. Le montagne e i rumori del paese natio, non sono più gli stessi. L'esito è spesso una tremenda emarginazione, o la vera e propria perdita di identità. L'asilo dei lunatici, cioè il manicomio di allora, ospitava un numero straordinariamente elevato di italiani. Di alcuni di questi, il giovane Varisco ricostruisce le esistenze, altrimenti mute.
Un piccolo libro, che si legge in un soffio, ma non si dimentica più.


Relatori:
Laura Arduini:  Psichiatra, Responsabile Area Salute Casa della Carità

Anna Pavone: Giornalista, Saggista

Modera:
Anna Barracco: Referente Progetto Libri OPL
Condividi questo evento su   
Si prega di compilare un modulo per ogni singola richiesta di partecipazione, grazie.
Iscrizione all'albo
Eventuale N° iscr. OPL
Nome*
Cognome*
E-Mail*
Telefono*
Autorizzo al trattamento dei dati sopra riportati in conformità al D.Lgs. 196/2003.
I dettagli del trattamento sono visibili nella pagina Note Legali
Autorizzo all'invio tramite email delle notizie sui prossimi eventi organizzati dall'Ordine presso la Casa della Psicologia
File e link correlati Locandina Copertina libro
Disclaimer Nella sezione “EVENTI” del sito, OPL offre ai propri iscritti e ai cittadini un servizio di informazione su eventi, corsi e iniziative d’interesse nella divulgazione e formazione della psicologia, non necessariamente promosse e/o patrocinate da OPL , bensì su iniziativa di soggetti terzi.
Pertanto si declina ogni responsabilità circa eventuali errori, disservizi e/o inadempimenti con riferimento agli eventi, corsi e iniziative non espressamente organizzati e/o patrocinati da OPL.