icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine e la vostra data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
Evento Casa della Psicologia Torna all'elenco File e link correlati
Presentazione del libro "Sulla soglia di casa Abitare tra sogno e realtà"
Data evento: 23/09/2019
Orari: 20:00
Luogo evento: Casa della Psicologia - p.zza Castello, 2 Milano

Organizzato da: Moretti e Vitali editori - A.M.A.T.A Amici Museo  d’arte di Tel Aviv

Presentazione del libro "Sulla soglia di casa Abitare tra sogno e realtà" di Carla Stroppa

Introduce
Filomena Rosiello

Dialoga con l’autrice
Roberto Caracci

Il sogno in psicoterapia e nella vita

La psicologia del profondo, in particolare la psicologia analitica che si rifà al pensiero di C.G. Jung, ci ha insegnato che i sogni, sia quelli notturni che “sogni a occhi aperti”, hanno un ruolo straordinario nell’indicare la via da percorrere per raggiungere la consapevolezza di sé e dunque per rapportarsi al mondo esterno in modo più integro e autentico. Comprendere il linguaggio cifrato, l’enigma racchiuso nelle immagini simboliche dei sogni con le loro ombre e coi loro varchi di luce, è un’avventura affascinante ma soprattutto è una grande risorsa per imparare a vivere in aderenza alla totalità del proprio essere. Ed è così che si può superare la scissione tra le astrazioni della mente e la concretezza sensibile del corpo emozionale che i traumi infantili infliggono alla psiche e che in una sorta di circolo vizioso il nostro tempo, troppo sbilanciato sulla razionalità astratta, ripropone e amplifica scambiandola persino con l’idea di crescita e di adattamento.
Spessissimo nei sogni compare l’immagine della casa. Nelle sue stanze si svolgono scene che consentono di comprendere quali siano i conflitti che affliggono l’Io e quali siano le sue potenzialità nascoste. Consentono il viaggio nella memoria personale e sovrapersonale e le amplificazioni culturali che da lì prendono avvio e a cui ritornano in una sorta di viaggio ermeneutico spiraliforme, stimolante e trainante. La psiche necessita tanto di legame affettivo che di respiro culturale ed è questo che il libro propone mentre invita il lettore a entrare nelle stanze oniriche, o meglio a posizionarsi sulla soglia tra il dentro e il fuori della casa: tra il dentro e il fuori della personalità e della coscienza, tra il personale e il sovrapersonale, il concreto e l’astratto. Abitiamo sempre la soglia tra sogno e realtà. Capirlo o non capirlo fa la differenza ed è una differenza sostanziale perché la soglia è lo spazio e il simbolo di una conoscenza che segnala la presenza operante dell’anima. In quello spazio l’Io non è il manovratore trionfante e padrone degli oggetti, non è il guidatore che gira a suo piacimento il volante della macchina su cui sta viaggiando, ma piuttosto è “il giardiniere consapevole che gli alberi e le piante crescono per virtù propria; egli può essere d’aiuto certo; ma il movimento della vita lo precede e lo comanda”. In fondo questo è l’atteggiamento spirituale chi è disposto all’ascolto del mondo interiore e al transito immaginale nelle stanze oniriche della propria anima dove il pensiero meramente razionale si ritrae e trasfigura, per lasciare il posto alla visione dell’invisibile. Lì la scena rappresenta il meglio e il peggio di sé, senza giudizi di valore ma con la enigmatica lucidità delle immagini in se stesse. La psiche mette in scena gli angoli bui e angusti della casa (della personalità), i ritiri difensivi e nondimeno gli spazi aperti sul mondo, sull’immaginazione creativa e sulla trasfigurazione mitopoietica della vita.

Per informazioni e prenotazioni (massimo 80 posti) scrivere a info@morettievitali.it  

Condividi questo evento su   
File e link correlati Locandina
Disclaimer Nella sezione “EVENTI” del sito, OPL offre ai propri iscritti e ai cittadini un servizio di informazione su eventi, corsi e iniziative d’interesse nella divulgazione e formazione della psicologia, non necessariamente promosse e/o patrocinate da OPL , bensì su iniziativa di soggetti terzi.
Pertanto si declina ogni responsabilità circa eventuali errori, disservizi e/o inadempimenti con riferimento agli eventi, corsi e iniziative non espressamente organizzati e/o patrocinati da OPL.