X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
Convegno: “Recuperare i cattivi...ma noi siamo veramente buoni?”
Data evento: dal 17/10/2015 al 18/10/2015
Orari: 09:00 - 18:00
Luogo evento: Hotel Oriente via A. Diaz, 44 Napoli

E’ indubbio che i “cattivi” (per es. i genitori violenti o i sex offenders) possono mettere in atto comportamenti distruttivi producendo un danno evolutivo incalcolabile nelle vittime (pensiamo agli esiti del maltrattamento e degli abusi sul bambino, tanto più precoci, duraturi e coinvolgenti essi risultano). Non bisogna mai dimenticare le vittime quando si affronta il problema del recupero degli autori di reato! Ma non è interesse delle vittime né della comunità
assumere atteggiamenti distruttivi e simmetrici nei confronti degli autori di violenza. In quanto essere umani è sempre utile - dopo averli contrastati e fermati - cercare di recuperarli e di curarli per quanto è possibile! E non dobbiamo dimenticare quanto la frontiera tra buoni e cattivi non sia semplice da tracciare. Tendiamo per es. a collocarci spesso nel “fronte” del bene senza assumerci le nostre responsabilità, senza vedere le parti “cattive” che portiamo con noi.
Oppure tendiamo a collocare nel “fronte” del male i soggetti che ci disturbano e ci inquietano... Così può diventare “cattivo” chi risulta diverso e fragile rispetto alla comunità sociale: è il caso dell’immigrato, del bambino irrequieto, del soggetto traumatizzato di cui non capiamo i sintomi … Vogliamo interrogarci sulla psicoterapia degli autori di reato, sulle strategie di recupero dei detenuti e degli ex detenuti, sulla prevenzione delle carriere della devianza e della
criminalità nei bambini di oggi negli adulti di domani. E presentare un modello d’intervento nelle carceri basato sui gruppi di alfabetizzazione emotiva per il rispetto e la regolazione delle emozioni di tutti e di tutte le emozioni. ...
Condividi questo evento su   
File e link correlati Depliant Convegno - Master
Disclaimer Nella sezione “EVENTI” del sito, OPL offre ai propri iscritti e ai cittadini un servizio di informazione su eventi, corsi e iniziative d’interesse nella divulgazione e formazione della psicologia, non necessariamente promosse e/o patrocinate da OPL , bensì su iniziativa di soggetti terzi.
Pertanto si declina ogni responsabilità circa eventuali errori, disservizi e/o inadempimenti con riferimento agli eventi, corsi e iniziative non espressamente organizzati e/o patrocinati da OPL.