pixel facebook
Portale in caricamento
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
PAROLE PIU' RICERCATE
CERCA
L'abuso sessuale nell’infanzia: conseguenze psicologiche
Data evento: 09/06/2021
Orari: 21:00 - 22:30
Luogo evento: Online su piattaforma GoToWebinar

immagine articolo L'abuso sessuale nell’infanzia: conseguenze psicologiche L’abuso o il maltrattamento all’infanzia è costituito da tutte le forme di maltrattamento fisico e/o psicologico che hanno come conseguenza un danno reale o potenziale alla salute del bambino, alla sua sopravvivenza, allo sviluppo o alla dignità nel contesto di una relazione di responsabilità, fiducia, potere (OMS,2002). Parlare di abuso sessuale significa riferirsi al coinvolgimento di un minorenne in atti sessuali, con o senza contatto fisico, a cui non può liberamente consentire in ragione dell’età e della preminenza dell’abusante; lo sfruttamento sessuale di un bambino o di un adolescente; la prostituzione infantile; le diverse forme di pedo-porno­grafia. In Italia sono quasi 402.000 i minori in carico ai servizi sociali e di questi 77.493 sono vittime di maltrattamento (CISMAI, 2021), all’interno di questa casistica il 3,5% si riferisce alle vittime di per abuso sessuale intra o extrafamiliare. Il lavoro con queste tipologie di minori nel setting clinico per sua natura invadente e disturbante, a tratti inibisce le capacità di mentalizzazione ed empatia rischiando di far perdere la giusta traiettoria all’intervento stesso. La cura dei minori abusati è una cura dell’intero bambino o ragazzo, delle sue relazioni, della sua persona, dei suoi affetti entrando in contatto con aree diversificate che devono essere toccate, conosciute e curate in relazione al tipo di sofferenza e di diagnosi che su quel minore si può fare.

RELATRICE: Silvia Valadè, Psicologa e Psicoterapeuta dell’età evolutiva e dell’adulto. Giudice Onorario presso la Corte d'Appello di Milano Sezione V (Minori, Persone, Famiglia). Consigliere dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia. Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca dove insegna Valutazione e intervento in psicopatologia dello sviluppo e cultrice della materia del corso di Neuropsichiatria infantile. Consulente Tecnico d’Ufficio e Ausiliario del Giudice presso il Tribunale Ordinario e il Tribunale per i Minorenni di Milano.


Per iscriverti CLICCA QUI
Condividi questo evento su   
File e link correlati Locandina
Disclaimer Nella sezione “EVENTI” del sito, OPL offre ai propri iscritti e ai cittadini un servizio di informazione su eventi, corsi e iniziative d’interesse nella divulgazione e formazione della psicologia, non necessariamente promosse e/o patrocinate da OPL , bensì su iniziativa di soggetti terzi.
Pertanto si declina ogni responsabilità circa eventuali errori, disservizi e/o inadempimenti con riferimento agli eventi, corsi e iniziative non espressamente organizzati e/o patrocinati da OPL.