Skip to Content
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordine Recupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Quando le donne cambiano il mondo. Disparità, discriminazione e violenza di genere
Data evento: 07/03/2022
Orari: 21:00
Luogo evento: Online su piattaforma GoToWebinar

immagine articolo Quando le donne cambiano il mondo. Disparità, discriminazione e violenza di genere Come recita la quarta di copertina dell'ultimo libro di Eva Cantarella, “Gli Inganni di Pandora”, L'inferiorità di genere è un'idea antica. Una storia che comincia in Grecia con il mito di Pandora e arriva fino a noi.

Nonostante, infatti, si registrino delle evoluzioni negli atteggiamenti verso la parità, l'uguaglianza di genere non può dirsi compiuta in nessun paese del mondo. Varie ricerche dimostrano il persistere di stereotipi e pregiudizi nei confronti delle donne, per ciò che concerne i diritti politici, economici, riproduttivi, correlati all'istruzione, al mercato del lavoro, all'autodeterminazione.

La pandemia ha ulteriormente rallentato anni di progressi in questi termini: è evidente l'impatto sproporzionato sulle donne, che, tra le altre cose, hanno perso il lavoro, assumendosi, spesso in prima persona, il ruolo di seguire i figli durante la chiusura delle scuole.

A tutto questo si è aggiunto l'aumento dei casi di violenza domestica e sessuale e del numero intollerabile dei femminicidi.

E, naturalmente, il panorama non è omogeneo in tutto il mondo: non sono più così accesi, purtroppo, i riflettori sulla situazione in Afghanistan, dove donne, ragazze e bambine sono le prime vittime del regime talebano, private del diritto alla vita in tutte le sue sfaccettature.

Quanto fin qui detto avviene con vari gradi di colpevole indifferenza negli ambiti più svariati: culturali, sociali, politici e così via.

A fronte di ciò, affiorano tante domande e spunti di riflessione: perché i progressi in materia di uguaglianza e, nel caso specifico, di uguaglianza di genere sono così lenti? Quali fattori e quali attori mantengono e hanno interesse a mantenere questa disuguaglianza? Come la situazione di disuguaglianza si collega e conduce alla violenza? Quali strade si possono percorrere per un cambiamento sostanziale?

Alla vigilia dell’8 Marzo, certi che la rivoluzione si declina al femminile,

ne parliamo con:

Viola Ardone, scrittrice e insegnante
Simona Lo Iacono, magistrato e scrittrice
Francesca Salvini, psicologa, psicoterapeuta, sessuologa clinica

Moderano l’incontro:

Maria Silvana Patti, membro del Comitato Scientifico della Casa della Psicologia
Davide Baventore, vice-presidente OPL
PER ISCRIVERTI CLICCA QUI

EVENTO GRATUITO E APERTO A TUTTI






Condividi questo evento su   
File e link correlati Locandina
Disclaimer Nella sezione “EVENTI” del sito, OPL offre ai propri iscritti e ai cittadini un servizio di informazione su eventi, corsi e iniziative d’interesse nella divulgazione e formazione della psicologia, non necessariamente promosse e/o patrocinate da OPL , bensì su iniziativa di soggetti terzi.
Pertanto si declina ogni responsabilità circa eventuali errori, disservizi e/o inadempimenti con riferimento agli eventi, corsi e iniziative non espressamente organizzati e/o patrocinati da OPL.