Skip to Content
Accedi con credenziali OPL
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordine Recupera password
Inserire il numero di iscrizione all'ordine e la data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X

Tavoli di lavoro

Torna ai Tavoli di lavoro
Tavolo di lavoro - Giuridica
logoTavolo di lavoro - Giuridica convenzione La psicologia giuridica studia sotto il profilo psicologico, ovvero gli aspetti intellettivi, caratterologici ed attitudinali della psiche umana, la persona in rapporto alla posizione giuridica ed al ruolo rivestito nella famiglia, nella scuola, nel mondo del lavoro e delle professioni e nella società. La psicologia giuridica studia quindi principalmente il vissuto personale (profilo psicologico) delle persone coinvolte in procedimenti giudiziari, al fine di raccogliere dati comportamentali e sottoporli al vaglio dell'autorità giudiziaria incaricata del processo civile o penale.

L'ambito è ambio e variegato e  concerne lo studio di: fattori della personalità (intelligenza, carattere, attitudini, bisogni, tendenze, motivazioni, stimoli, socializzazione); condizioni della personalità (fragilità psichica, deficit intellettivo, stress psicosomatico, affaticamento mentale, morbilità psichica, pericolosità sociale); aspetti psicologici conseguenti a separazione, divorzio, adozione nazionale e internazionale, affido etero-familiare del minore, maltrattamento di minori e abuso sessuale, violenza di gruppo, turbamento mentale e psicofisico della vittima, pedofilia e sette; minori a rischio di devianza, principali fattori delle “carriere criminali”, bullismo, “branco”, dipendenze e sfruttamento; aspetti psicologici della responsabilità penale dei minori e degli adulti; comportamento del “testimone”, effetti dello stato di reclusione; valutazione/misurazione del danno psichico; osservazione e descrizione psicologica del comportamento deviato e della colpa; consulenza tecnica e perizia psicologica, in ambito civile e penale, per il Tribunale.

Il lavoro dell'OPL attraverso un tavolo dedicato a questo tema si propone di raccogliere e strutturare un profilo formativo e di competenze necessarie al lavorare proficuamente e in sicurezza all’interno di quest’ambito.

Integrare con una proposta di standard minimi e linee guida di riferimento, per permettere allo psicologo di sviluppare competenze specifiche sistematizzare le informazioni contestuali(la situazione in Italia, L’inquadramento legislativo italiano, gli strumenti internazionali, comunitari e nazionali che definiscono ciascun profilo, un quadro logico-teorico sull’area di riferimento)
E anche diffondere tramite l’interlocuzione con le agenzie sul territorio. 


Partecipanti

Maria Cristina Calle, psicologa psicoterapeuta e criminologa. È stata consulente del Ministero della Giustizia presso l’Istituto Penale Minorile “Cesare Beccaria”
Mauro Di Lorenzo, Psicologo, psicoterapia relazionale, Collabora con l’equipe psicologica dei servizi della Giustizia minorile della Lombardia, in particolare presso il Centro di Prima Accoglienza dell’Istituto Penale Minorile “C.Beccaria” di Milano
Valeria La Via, Psicologa Psicoterapeuta specialista in Criminologia clinica
Francesca Locati, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta dell’età evolutiva e Dottore di ricerca in psicologia dinamica. Assegnista di ricerca e Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca
Daniela Pajardi, Professore Associato di Psicologia Giuridica e Psicologia Sociale all’Università di Urbino

Silvia Valadè, Consigliera OPL