icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine e la vostra data di nascita per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA
Progetto La psicologia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – feeling children’s rights -
logoProgetto La psicologia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – feeling children’s rights - convenzione Questo progetto promosso da OPL abbraccia un orizzonte temporale di due anni, con una conclusione attesa per la fine del 2017. Intento complessivo dell’iniziativa è implementare una rete di monitoraggio, prevenzione e protezione per i diritti dei minori, contribuendo ad una rinnovata consapevolezza sul tema e sul ruolo attivo della psicologia. 
Nello specifico, il progetto prevede questi piani di intervento:
  • Creazione di un Gruppo di Lavoro, formato da rappresentanti AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia), Save The Children, Unicef e Università Cattolica, oltre a OPL.  Obiettivo comune sarà realizzare la prima mappatura delle competenze professionali, le responsabilità istituzionali e il perimetro di intervento associativo, nel campo dei diritti dei minori;
  • Creazione di una rete istituzioni, in grado di agire concretamente e nell’immediato rispetto a situazioni di rischio. In questo ambito, la psicologia riveste il ruolo strategico di strumento di supporto mirato ed efficace;
  • Creazione di un Osservatorio Multidisciplinare Permanente, di carattere regionale, sui diritti umani e i diritti del fanciullo/adolescente. Da questa piattaforma di analisi e confronto potranno emergere progetti ulteriori, documenti strategici e indicazioni sul piano delle politiche pubbliche;
  • Produzione di materiale informativo sulla relazione tra psicologia e diritti dei minori, realizzazione di contributi multimediali, iniziative di sensibilizzazione…;
  • Realizzazione di percorsi formativi specifici, dedicati alla comunità degli psicologi.
 Il focus specifico per l’anno 2016 sarà sui diritti dei minori stranieri non accompagnati e sulla grande questione della violenza assistita: due ambiti di riflessione estremamente complessi e dolorosi, rispetto ai quali la comunità professionale degli psicologi è determinata nel volersi confrontare per l’individuazione di percorsi di prevenzione e intervento.
Feeling children’s rights intende, inoltre, essere una iniziativa inclusiva e coinvolgente anche per l’opinione pubblica. Oltre ad un calendario di eventi pubblici di taglio divulgativo, OPL intende promuovere il primo Festival Regionale dei Diritti del Fanciullo, che collochi l’Ordine come capofila sul terreno di una azione inter-istituzionale innovativa e incisiva.
Aggiornamenti