X Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e analitici, anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si presta il consenso all'uso dei cookie. Per approfondimenti o per disattivare l'utilizzo dei cookie sul proprio browser, cliccare qui; se non si intende accettare, si prega di chiudere questa finestra del browser.
icona loading
ACCESSO ISCRITTI OPL
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
bottone apertura menu mobile
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
RICERCA LIBERA
CERCA

A chi rivolgersi

Il referente legittimo per la tutela della professione è l’Ordine di riferimento, così come sancito dalla legge 56 del 1989, all’articolo 12. In modo particolare, il suo compito è duplice: deve vigilare sulla tutela del titolo professionale, affinchè non sia “dichiarato” in modo illegittimo da parte di coloro che non hanno seguito un preciso e riconosciuto percorso di formazione; deve agire nell’interesse degli iscritti perché sia impedito l’esercizio abusivo della professione.

Il Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia ha istituito una specifica Commissione, denominata appunto “Commissione Tutela” (tutela@opl.it), che ha il compito di esaminare tutte le segnalazioni pervenute da parte di iscritti, altri professionisti legati o meno al mondo della nostra professione, o cittadini, relative a presunti abusi del titolo o dell’esercizio della professione.

La Commissione oggi è costituita da sei membri: il Presidente dell’Ordine, che ne è anche il coordinatore, alla luce del ruolo istituzionale che riveste, tre consiglieri, un avvocato e un membro dello staff amministrativo.

Riccardo Bettiga è l’attuale presidente di OPL ed è affiancato nel lavoro di analisi e avviamento di eventuali azioni a tutela della nostra professione da Chiara Ratto, psicologa e psicoterapeuta formatasi presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo, Direttore Prof. Giorgio Nardone, Alessandra Micalizzi, consigliera in rappresentanza dell’albo B, Paolo Campanini, Psicologo e Psicoterapeuta, l’avv. Emanuele Kohler  e Mara Vidale, referente amministrativa delle pratiche della commissione, figura che rappresenta la continuità tra la vecchia e l’attuale consigliatura.